SONOISTEROGRAFIA

Consiste in una ecografia dell’utero dopo somministrazione di mezzo di contrasto (soluzione fisiologica) nella sua cavità.

Indicazioni: la sonoisterografia è utile nel valutare le patologie della cavità uterina: malformazioni, polipi, miomi sottomucosi, sinechie.

Esecuzione: con la paziente in posizione ginecologica si applica uno speculum vaginale e si introduce nel canale cervicale un sottile catetere attraverso il quale si iniettano in cavità uterina pochi c.c. di soluzione fisiologia. Quindi si valuta la morfologia della cavità uterina tramite ecografia transvaginale.

È possibile anche valutare la pervietà delle tube, ma non la loro morfologia.

L’introduzione del catetere e della soluzione fisiologica in alcuni casi può generare una lieve dolenzia pelvica che regredisce spontaneamente in breve tempo.

Il referto viene fornito immediatamente dopo l’esame.

2017-11-20T08:27:24+00:00